09 Luglio 2020
News

TUTTI I RIGORI DELLA FANTALEGA DARFO 2003: DALL´HABITUE´ ESG ALL´INFALLIBILE PANA

16-03-2016 13:00 - NEWS FANTALEGA DARFO 2003
Condizione rara che accada, molto spesso ore di riflessioni sulla lista dei rigoristi risultano buttate al vento. Eppure in 19 occasioni la scelta della lista è stata probabilmente determinante per il risultato finale, tante quante sono state le volte in cui delle sfide si sono concluse ai calci di rigore in 13 anni di Fantalega. Il picco nella stagione 2010/11 con ben 4 sfide concluse ai penalty, mentre nelle stagioni 2006/07 e 2011/12 nessuna gara si è conlusa dagli 11 metri. La primatista assoluta di sfide dal dischetto è l´Elis Saint Giorgiain che ne ha disputate 8, seguito da vicino dalla coppia Tordeaux - Teottenham con 7, il resto della Fantalega si trova a distanza, Flajax e Spagna Praga si fermano a 4, Blackbrun e Psfrè a 3, mentre sole 2 volte si è trovato nella situazione il Panapigiaikos che ha però la peculiarità di non aver perso nessuna delle due e dunque è ora come ora l´unica squadra imbattuta della Fantalega in questo format. Al contrario il Blackbrun nelle tre volte che ci ha provato ne è sempre uscito sconfitto, unica squadra a non avere mai vinto una sfida ai calci di rigore. Il destino delle due squadre è inoltre legato a doppio filo visto che la prima sfida in assoluto a rigori della Fantalega fu proprio un Panapigiaikos - Blackbrun, che aprì le strisce vincente-perdente delle due squadre nell´anno del debutto 2003/04. La cornice furono i quarti di finale della Coppa di Lega (unica annata in cui la coppa più importante ha avuto questa fase), dopo la vittoria all´andata in Inghilterra per il Blackbrun per 2-1 rimonta greca ad Atene col medesimo risultato e primi penalties della storia. Finiscono 5-4 per la squadra greca, unico a sbagliare per il Blackbrun fù incredibilmente Shevchenko che fù poi capocannoniere, mattatore e trascinatore assoluto dei gialloneri al loro primo storico scudetto. Il tiro dagli 11 metri fù respinto da Dida, il portiere brasiliano legò così indossolubilmente il suo nome alla storia della Fantalega. Da allora si sono susseguite altre 18 sfide tiratissime tra le varie squadre, poche squadre si sono incontrate più d´una volta, fanno eccezione il derby di Francia, disputatosi ben 3 volte con 2 successi per l´ESG e uno dei girondini del Tordeaux. Le altre sfide disputate più d´una volta sono il derby inglese (con 2 vittorie del Teottenham), ESG - Teottenham (2 vittorie dei francesi), Spagna Praga - Psfrè (una vittoria a testa) e Tordeaux - Teottenham, due sfide ma dal peso specifico decisamente elevato visto che entrambe le volte che le due squadre si son presentate sul dischetto una contro l´altra si assegnava un trofeo. E a proposito di trofei, quattro volte la sorte di una coppa è stata decisa ai calci di rigore, nello specifico: La Supercoppa 2004/05 tra Flajax e Spagna Praga dopo lo 0-0 dei regolamentari vede il Flajax imporsi per 4-3, gli errori decisivi per i cechi furono di Antonioli e Stam, per gli olandesi sbagliò Simplicio. Da lì in poi è un monologo Tordeaux, ulteriori 3 finali ai penalty, tre presenze dei girondini e 3 vittorie vista la tradizione di invincibile nelle finali del team di Bordeaux. Prima nella Supercoppa 2005/06 sconfigge il Teottenham, dopo il 2-2 al 90´ per i francesi segnano tutti, per i biancoblu sbagliano Pecchia e Morrone. La rivincita con gli inglesi arriva 5 anni dopo nella Finale di Coppa di Lega della stagione 2010/11 dove di fronte c´è ancora il Teottenham, dopo l´1-1 dei regolamentari è vittoria francese per 5-3, le 3 parate di Doni (Tordeaux) su Vargas, Di Vaio e Guberti fanno alzare la coppa ai reds, rendendo vano il loro errore di Vucinic. L´ultima finale conclusa ai calci di rigore e che ha ancora ovviamente come protagonista il Tordeaux è la finale della Supercoppa 2011/12, edizione curiosa perchè sia le semifinali che la finale tutte e tre le gare della competizione furono decise dal dischetto. La vittima dei girondini di questa volta fù il Flajax, dopo lo 0-0 al 90´ ai rigori fu dominio francese senza alcun errore e con Agazzi che parò ben 3 rigori alla squadra olandese (Thiago Silva, Jovetic e Zaccardo). Delle 19 sfide ai rigori sino ad ora disputate ben 11 sono arrivate dalla Supercoppa di Lega (8 semifinali e 3 finali), 4 dalla Coppa di Lega (Un quarto di finale, due semifinali e una finale) e 4 dalla Coppa Italia (curiosamente tutte quante ai quarti di finale). Per quanto riguarda alcune curiosità come non citare alcune gare fondamentali tra cui la semifinale della Supercoppa 2010/11 tra Spagna Praga e Psfrè che dopo l´1-1 dei tempi regolamentari vide Curci (Psfrè) parare ben 3 rigori a Samuel, De Rossi e Hernandez, ottima prestazione non fosse chè il portiere avversario, De Sanctis ne parò addirittura 4!! (Hamsik, Milito, Maggio e Dias) consegnando di suo pugno la finale di Supercoppa allo Spagna Praga e stabilendo il nuovo record di rigori parati da un portiere in una singola partita per squadre di club. Solamente tre calciatori hanno sbagliato più di un rigore nella storia della Fantalega e sono oltretutto dei Top Player, si tratta di Hamsik che in carriera ne ha sbagliati addirittura 3 (Uno dei quattro parati da De Sanctis e altri due in maglia ESG in Coppa Italia, uno nel 2013 contro il Tordeaux e uno nel 2014 contro lo Spagna Praga) mentre a sbagliarne 2 in carriera sono stati Maggio (Entrambi in maglia rossonera del Psfrè in due semifinali di Supercoppa consecutive negli anni 2010/2011 contro ESG e Spagna Praga) e Toni (Entrambi in maglia ESG e in due partite consecutive a cavallo tra le stagioni 2014 e 2015). Altra curiosità riguarda i portieri mandati sul dischetto per i calci di rigore, scelta inconsueta ma non rarissima tra gli allenatori è costata già cara per ben due volte allo Spagna Praga, infatti gli unici due errori dal dischetto di portieri nella storia della Lega riguardano entrambi la squadra ceca ed entrambe le volte le sono costati l´eliminazione, Antonioli nella sciagurata finale di Supercoppa col Flajax nel 2005 e Tatarusanu nelle semifinali di Coppa di Lega col Psfrè della scorsa stagione. Un discorso a parte meritano le sfide ai rigori avvenute in Confederation´s Cup, già ben 3 in soli tre anni dalla nascita della manifestazione, in tutte e tre è stata presente l´Olanda e non è mai stata battuta, battendo nella scorsa stagione prima in semifinale l´Est Povero per 7-6 (dopo l´1-1 dei 90°) con gli errori di Menez e Zapata, e Nainggolan per gli orange. La finale della Confederation´s dello scorso anno passerà invece alla storia: si affrontano Olanda e Inghilterra e dopo l´1-1 dei tempi regolamentari sale in cattedra Samir Handanovic che para la bellezza di 5 rigori (Icardi, Coman, Ljajic, Pjanic e Zukanovic) stabilendo un nuovo entusiasmante record per il giocatore e conquistando la seconda Confederation´s della storia olandese. La rivincita con gli inglesi nella semifinale di quest´anno non vede in porta SuperHandanovic ma Szczesny ma il risultato è il medesimo, 1-1 nei 90° e 6-5 Olanda ai rigori, unico a sbagliare per il team inglese Morata.





Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account