20 Settembre 2020
News

MONTECAMPIONE 2016: LA CLASSICA DISAMINA DEL PRESIDENTE DI LEGA SULL´OPERATO DEI TEAM ALL´ASTA

25-08-2016 13:00 - NEWS FANTALEGA DARFO 2003
Come ogni inizio stagione arrivano classiche le considerazioni del Presidente di Lega sulle rose imbastite durante l´asta. L´inizio ufficiale con la consegna delle conferme è arrivato intorno alle 10.30 di Venerdì 19 Agosto, le contrattazioni si sono poi protratte oltre le 3 del mattino successivo, sforando di parecchio le 16 ore di asta, intramezzate ovviamente da sfide calcistiche e da siparietti comici. Le 8 squadre della Fantalega si sono mosse nel seguente modo:
AFC FLAJAX: I campioni in carica hanno schiacciato tutti i record di giocatori acquistati in un´asta, ben 40 i giocatori a disposizione del tecnico Martinelli che batte il record dello scorso anno dell´ESG (che si fermò a 36). Una conformazione della rosa che dovrà per forza di cose prevedere dei tagli anche dolorosi al mercato di Ottobre per rientrare in canoni più consueti. Eguagliato il record per il reparto portieri più caro di sempre (59 milioni come il Teottenham 2016) e battuto il record per la difesa più cara di sempre (ben 128 Milioni spesi, un´esagerazione), il centrocampo è invece un pò leggerino e si attende Marchisio per Dicembre, sulla trequarti grande sacrificio per riportare Bernardeschi tra i propri giocatori nonostante i rilanci folli del Blackbrun. In attacco difficile la convivenza dei vari Pavoletti, Milik e Gabbiadini se lo schema sarà ancora il 4-1-4-1, in caso di tridente invece sarebbero come i tre moschettieri. Sesto anno in maglia Flajax sia per Lulic che per Gabbiadini, si tratta del quinto per Alejandro Gomez al grande rientro tra i lancieri, mentre sono quattro le stagioni in biancorosso per Sportiello e Widmer. Una squadra molto molto camaleontica che può tranquillamente giocare con qualsiasi schema ma con ovvie grandissime difficoltà in fase di formazione, urge scegliere uno schema sul quale puntare e correggere la squadra in fase di mercato, troppo dispersiva ora come ora in fatto di talento.
BLACKBRUN: I gialloneri inglesi comprano 26 giocatori con una squadra decisamente improntata verso un 4-3-1-2 poco flessibile (ma si potrebbe vedere la squadra schierata a 3 dietro in diverse occasioni visto il centrocampo di qualità). Fà notizia il ritorno alla base di De Silvestri che giocherà per la sesta stagione in carriera con la maglia del Blackbrun, tra i pluristagionali entra pure Skorupski già alla quarta stagione consecutiva in giallonero. La difesa è composta praticamente da soli giocatori di fascia, per natura incostanti, il centrocampo è di livello e con tanti piedi buoni e si è speso la metà della scorsa stagione e con più uomini validi a disposizione. Sdoganato il trequartista la squadra sembra orientata a un 4-3-1-2 o all´albero di Natale. (Ma attenzione alla difesa a 3, in certi casi sarà dura rinunciare a tanta qualità a centrocampo). Per la squadra ovviamente saranno fondamentali le imprese del bomber Higuain, il più pagato all´asta con ben 193 milioni spesi per lui dal club inglese che ne fanno il 4° attacante più pagato di sempre della storia del Blackrbun (dietro a Gomez, Pato e Amauri tutti oltre i 200), se l´argentino dovesse girare a mille come nella scorsa stagione potrebbe essere una stagione molto fortunata per il Blackbrun. Un buon mix tra giocatori solidi e esperti con tante scommesse insieme, alcune molto accattivanti (Dragowski, Diks e Lapadula su tutti).
ELIS SAINT GIORGIAIN: La seconda rosa per ampiezza dopo il Flajax con ben 33 giocatori (terzo record di sempre). Un´asta strana per i parametri classici della squadra parigina, una spesa di ben 111 Milioni per la sola difesa è più o meno il doppio di quanto spendevano di consueto i francesi, sintomo che qualche giocatore sia rimasto loro sul groppone più che la reale voglia di creare una difesa molto competitiva, poi per il resto è stato il solito Bianchini, sregolato e con una squadra piena di scommesse. Soliti 100 Milioni investiti per Hamsik (in tre anni in cui lo ha avuto in squadra spesi ben 292 Milioni). Punta di diamante della squadra Mauro Icardi pagato ben 191 Milioni che si piazza al quarto posto di sempre tra gli attaccanti dell´ESG (dietro a Balotelli, Trezeguet e Ibrahimovic tutti ben oltre i 200 Milioni). L´unico problema sarà trovare la quadratura del cerchio con tutte queste scommesse, qualcuna per forza di cose destinata a essere una fregatura anche se la squadra ora come ora sembra improntata su un solido 4-3-1-2. E´ comunque una squadra molto più equilibrata rispetto al solito per un club che eravamo abituati a vedere solamente a trazione anteriore l´unica cosa che non è cambiata è la voglia di fare scommesse a 1 solo Milione, da sempre la specialità della casa.
FC PANAPIGIAIKOS: La squadra più povera dell´intera Fantalega compera ben 31 giocatori essendosi da circa un anno convinta che serva una rosa molto ampia per poter competere su tutti i fronti. Partiti con la convinzione di creare una squadra con una difesa a 3 si sono poi incartati comprando un sacco di trequartisti di qualità obbligandosi così a giocare a 4 dietro con una difesa impreparata e forse non adeguata allo schema e perdendo così tutta quella qualità costruita a centrocampo dove si trovano tra certezze e scommesse solo dei piedi buoni. In difesa il budget è stato molto contenuto e l´unica cifra degna di nota è quella spesa per Benatia di 20 Milioni. Rinnovata la fiducia a Kalinic (pagato ben 111 Milioni, 8° investimento di sempre tra gli attaccanti per i greci) e Niang come punteri della squadra, si prevede una stagione simile alla precedente. Per Cannavaro si tratta del quinto anno con la maglia Pana, mentre per Astori è il quarto anno in verde. Soli 5 Milioni spesi per i portieri ne fanno il reparto meno caro di sempre per distacco (ne aveva spesi 8 il Tordeaux nel 2015). Chissà se la rosa ampia pagherà in continuità durante tutto l´arco della stagione, la sensazione in realtà è che come per il Flajax ci sia qualcosa da aggiustare prima che tutta questa abbondanza generi solo confusione.
FC TORDEAUX: La conferma di Dybala obbliga i francesi a rifare il resto della squadra da capo, si fanno tirare il collo per il capitano Gonzalo Rodriguez che con 44 Milioni diventa il difensore più pagato della storia dei girondini, superando Maldini a quota 42. L´altro grande acquisto per la difesa è Dani Alves pagato ben 37 Milioni e che si attesta al terzo posto di sempre nelle spese in difesa dei francesi. Rodriguez diventa così il 4° difensore più pagato della storia della Lega (Dani Alves invece si ferma al 9° posto di sempre). La difesa risulta essere la 3° più cara della storia con ben 121 Milioni spesi. A centrocampo confermato Khedira spendendo ben 64 Milioni, diventando così il 4° centrocampista più caro della storia del Tordeaux (alle spalle di D´Agostino, Figo e Beckham). Per quanto riguarda le bandiere si tratta del 6° anno a Bordeaux per Consigli, del 5° anno per capitan Gonzalo e del 4° per Marcos Alonso. La squadra è piuttosto corta come da tradizione del club, solamente 24 giocatori sono un numero esiguo per affrontare una stagione tanto densa di competizioni e crediamo che al primo mercato la priorità sarà rimpolpare i reparti soprattutto forse in difesa che a parte i due big appare piuttosto leggerina. Matematicamente la conferma di Dybala è stata una condanna: secondo calcoli assolutamente teorici ricomprandosi Rodriguez (spendendo 16 Milioni in più), Allan (16 in più) o Bertolacci (17 in più) e Khedira (42 in più) la realtà è che confermando questi tre giocatori ricomprati e magari insieme Ilicic (andato a 19 Milioni in più dello scorso anno) avrebbe avuto un´immediato scheletro di squadra e sarebbero potuti andare a ricomprarsi Dybala fino alla bellezza di 221 Milioni spendendo la medesima cifra. Avrebbero confermato 6-7 giocatori anzichè 4 e senza avere scadenze in ballo visto che il fenomeno argentino comunque a fine stagione sarà libero da ogni vincolo e molto probabilmente risparmiando pure qualche milione. Ma queste sono solo teorie, alla fine a parlare sarà il campo.
PSFRE´ EINDHOBERT: Squadra impostata decisamente sul 4-1-4-1 con 28 giocatori a comporre la rosa, ricostruita da capo dopo il massacro dei contratti in scadenza. Dolorosa la rinuncia al capitano, idolo, recordman di presenze Handanovic ma il futuro sembra essere rappresentato da Perin secondo la dirigenza. Il Psfrè imbastisce comunque una squadra molto solida sin dalla base, con una difesa da ben 120 milioni (la 4° più cara di sempre) che forma la base della piramide. A metà Nainggolan a fare reparto da solo (ben 76 Milioni per lui, 6° centrocampista più caro della storia del Psfrè) e un folto parco di trequartisti non rivoluzionato più di tanto (Candreva, Saponara, Bonaventura e Kishna c´erano anche l´anno scorso) e davanti il ballottaggio Paloschi-Immobile tutte le settimane. Salutato con grande entusiasmo il ritorno del grande pupillo del GM Paloschi dopo ben 5 anni di lontananza, l´attaccante ha infatti disputato tutta la sua gioventù in maglia rossonera e si appresta a giocare il suo quinto anno in carriera con questa maglia. Per Nainggolan e Bonaventura si tratta invece della quarta stagione in Olanda.
SPAGNA PRAGA: La compagine più antitrequartisti del mondo parte con la conferma di due trequartisti: Perotti e Insigne. Sono ben 30 i giocatori acquistati dal duo Spagnoli-Abondio. In porta grosso smacco al Psfrè visto che il club della Repubblica Ceca si concede la firma di Samir Handanovic, superbandiera e capitano del Psfrè´, per ben 39 Milioni diventando il 3° portiere più caro della storia dei rossoblu (dietro alla coppia Buffon-Pelizzoli a 42), oltre a essere il 9° portiere più caro di sempre all´asta. In difesa confemrati due big come Miranda e Chiellini si è inserito un supertop come Florenzi pagato la bellezza di 41 Milioni (3° difensore più caro di sempre dei cechi dietro alla coppia Chivu-Legrottaglie a 42) che risulta anche il 6° difensore più caro della storia della Lega. Lo Spagna Praga con ben 121 Milioni spesi è la 3° difesa più cara della storia della Fantalega. Un centrocampo pieno di scommesse e sulla trequarti fà notizia il rientro di Birsa 5 anni dopo il fattaccio della stagione 2012 (venne pagato 40 Milioni, giocò una partita nella quale venne espulso), ma ora sembra un giocatore nuovo. Davanti fiducia alla coppia Belotti-Dzeko e attenzione al ritorno di Pepito Rossi nel club nel quale si è espresso meglio in carriera. Per l´attaccante italiano si tratta del 4° anno con la casacca dello Spagna Praga in carriera, meglio di lui fà solamente Matri che si appresta a vivere il suo 5° anno a Praga.
TEOTTENHAM: Prima volta in assoluto in coppia per il club inglese, infatti si trattava della prima asta in carriera per il Ds nuovo di zecca Martinelli. I risultati sono stati piuttosto buoni nonostante qualche chiara divergenza di vedute tra i due come nel caso Lemina. La squadra, composta da 26 elementi, è sostanzialmente molto simile a quella della scorsa stagione come spina dorsale, in porta l´ex Flajax Szczesny (si sono scambiati i portieri visto che gli olandesi han preso Buffon da anni in Inghilterra), in difesa è tornato Koulibaly insieme a un apio di elementi di comprovata esperienza e tante scommesse. A centrocampo il top acquisto è Pjanic pagato 101 Milioni, terzo centrocampista più caro della storia inglese (dietro a Kakà 160 e Shaqiri 103) e settimo più caro della storia della Lega. Sulla trequarti inserito Ilicic insieme ai confermati Salah e Felipe Anderson per un reparto di qualità. In attacco tutte le fiches su Bacca pagato ben 170 Milioni (settimo attaccante biancoblu più pagato della storia). Per quanto riguarda le bandiere l´unico ad aver giocato almeno per 4 stagioni nel club è lo sloveno Ilicic anche perchè il club inglese è sempre stato un team pratico in cui erano previsti giocatori utili, senza bandiere, il che potrebbe non aver pagato negli anni in termini di rapporti con lo spogliatoio.





Realizzazione siti web www.sitoper.it