16 Luglio 2020
News

SI MUOVE IL MERCATO STAFF: BARLASSINA IS BACK TO PANA

13-06-2018 13:00 - NEWS FANTALEGA DARFO 2003
E il mercato dello Staff riapre la stagione con un botto: a otto anni da un addio che sembrava definitivo, ecco il figliol prodigo Barlassina rientrare a Casa Pana passando per la porta principale. Il miglior (nonchè l´unico) Addetto Spia della Fantalega si accasa così al Panapigiaikos ma per una stagione soltanto, infatti il trasferimento avviene solamente in prestito secco senza alcuna clausola per il diritto di riscatto. Fortemente voluto dal General Manager Manzoni il forte AS torna al Pana con una bacheca colma di titoli pronto a portare la sua esperienza e il suo guardaroba al servizio del club greco. Barlassina se ne andò otto anni fà con un Pana ancora sulla cresta dell´onda che inanellava podi in campionato lo ritrova otto anni dopo nel punto più basso della sua storia (ma è un paio di anni che si dice così quindi in fondo peggiorare ancora si può) con la prospettiva di potersi solo rialzare e ripartire verso grandi traguardi e il forte AS altoboariese potrebbe essere l´uomo giusto al momento giusto per il rilancio. Andando a ripercorrere la carriera di Roberto Barlassina balza subito all´occhio una cosa, oltre ad essere il membro dello staff più titolato in attività (8 trofei in carriera) è l´unico ad aver conquistato almeno una volta ognuno dei trofei messi in palio nella Fantalega eredità questa degli anni col Tordeaux e delle ultime stagioni in maglia Flajax. La carriera di Barlassina inizia da giovane rampante in maglia Spagna Praga nella stagione 2007/08 dove trascorre un paio di stagioni di apprendistato sotto l´ala protettrice di uno Spagnoli che gli insegna i trucchi del mestiere ma senza fargli mettere le mani nelle decisioni. Dopo un paio di stagioni in Repubblica Ceca alla scadenza dello stage viene ingaggiato dal Panapigiaikos dove và a formare la celeberrima Triade con Minelli e Manzoni, l´idillio dura meno di 12 mesi e a fine stagione con la fama del piantagrane ormai cucita addosso il Barlassina viene allontanato da Atene tramite risoluzione del contratto. Il forte AS non rimane molto senza squadra e viene ingaggiato infatti dal Tordeaux per la stagione successiva, in Francia mette le radici per quattro stagioni nelle quali inizia finalmente a vincere qualche trofeo tra cui la Fantalega 2013, la Coppa di Lega 2011 e le due Supercoppe del 2011 e del 2013. Dopo quattro anni di collaborazione coi francesi però sull´AS iniziano ad esserci gli occhi del Flajax che lo cattura con un offerta monstre nell´estate del 2014. Con il club olandese vince la Fantalega 2016, la Coppa di Lega 2017 e la doppietta Coppa Italia e FA Cup 2018 chiudendo il proprio personale Grande Slam. Il rapporto con Flajax dura ormai da quattro anni tranne una simpatica parentesi nella Stagione 2015/16 in cui il prode Addetto Spia venne ceduto sempre in prestito all´Elis Saint Giorgiain (sua 5° squadra diversa in carriera dove prese l´incarico di DS) in cambio di... un calciatore!! Infatti il percorso inverso nello stesso periodo di tempo lo effettuò anche il trequartista slovacco David Ivan come conguaglio per l´operazione. Ora punta forte su di lui il Panapigiaikos per la rinascita di un club che avrebbe bisogno come l´oro di una stagione positiva per risalire un pò la china, in caso di missione riuscita la dirigenza greca ha promesso di bussare ancora alle porte della Flajax Haus a Amsterdam per acquisire a titolo definitivo il forte Addetto Spia o per prolungare la durata del prestito. Prima risultati comunque poi discorsi di rinnovo, obiettivi a breve termine la salvezza e magari un piccolo trofeo per aggiornare dopo anni la bacheca, poi eventuale rinnovo per l´AS in vista di un progetto più a lungo termine.
Gianfranco Manzoni 25-06-2018
Bentornato a casa Robin
E con enorme gioia e profonda soddisfazione che la società tutta da il bentornato a casa a Robin Van Barlassina. Le strade dell´AS e del glorioso PANA si riuniscono dopo un periodo di separazione con un unico obiettivo condiviso: risollevare le sorti del club, che da troppo tempo ormai non solca palcoscenici adatti al blasone e alla storia della nobile decaduta. Riaprire un ciclo vincente basato su conferme di lusso mirate nei vari ruoli, e sull´acquisto di un giusto mix di giocatori esperti e vincenti e un pool di giovani già pronti da lanciare, come ormai da tradizione PANA. Il primo passo all´asta sarà quello di limitare il duo Teottenham alla nostra destra con la creazione della "Cortina da un pezzo", barriera architettonica anti nemico. Vamos Pana





Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account