21 Ottobre 2020
News

QSVS SPECIAL: RAVEZZANI INTERVISTA IL PRESIDENTE DI LEGA SULLA STAGIONE 2015/16

30-08-2015 15:00 - NEWS FANTALEGA DARFO 2003
Puntata eccezionale di QSVS con in studio il Presidente di Lega della Fantalega Darfo 2003 per un'intervista esclusiva sulla stagione appena cominciata, sulle novità epocali in corso e sul futuro della Fantalega:
R: La prima domanda non può che riguardare loro: i trequartisti. Cosa cambia nella Fantalega?
P: Cambia parecchio non c'è che dire. Si tratta di una stagione di svolta per la Fantalega, una regola nuova con un ruolo nuovo con delle liste nuove. Una innovazione della quale si sentiva forte l'esigenza per equiparare ancora di più la Fantalega al calcio reale, oltre ad essere il futuro creerà secondo noi molte più possibilità strategiche, più sorprese nelle formazioni e probabilmente più equilibrio. Senza contare il fatto che prima avevamo la miseria di 9 schemi con cui schierare le squadre (di cui usati davvero soltanto 5), adesso ce ne sono 18!!! Questo è il calcio di adesso. Personalmente eravamo sul chi va là all'inizio ma ora come ora ne siamo fieri ed entusiasti, lo riteniamo un passo che ci voleva.
R: Diverse società hanno criticato la celerità con cui è stata introdotta la regola, venendo meno alla tradizione di aspettare un anno tra un cambiamento e l'altro, i motivi di questo cambiamento inaspettato di filosofia?
P: In realtà non c'è stato alcun cambiamento di filosofia, la dirigenza della Fantalega rimane per la serata regole annuale con inserimento delle novità dalla stagione successiva. Questo è stato un caso particolare però. Il nostro punto di riferimento da 13 anni a questa parte (La Gazzetta Dello Sport, ndr) ha cambiato diciamo le carte in corsa, senza preavviso ci ha presentato una lista con cinque ruoli anzichè quattro, una svolta epocale, noi non abbiamo fatto altro che adeguarci e non si poteva certo ignorare l'entusiasmo smodato di almeno tre quarti delle squadre che ritenevano la regola calzante a pennello alla nostra Fantalega e la volevano da subito. Entusiasmo che molto raramente è stato riscontrato per altre modifiche del regolamento. Se non mai.
R: Altre accuse sono arrivate durante l'asta, riguardo al prezzo dei trequartisti, ritenuti troppo a buon mercato con la teoria che non si era ancora pronti ad un asta con questo nuovo determinato ruolo. Che ne pensa?
P: A parte che ritengo che gli addetti ai lavori della nostra Fantalega possano fare qualsiasi cosa, hanno oramai dalla loro tutti una quantomeno decennale esperienza sul campo e sanno cosa stanno facendo in qualsiasi momento, sono dei professionisti e dubito si facciano trovare diciamo impreparati a qualsiasi situazione. Economicamente ritengo il fatto comunque molto plausibile e vado a spiegarvelo, in realtà un trequartista schierandolo in formazione è un attaccante meno prolifico e più difficile da schierare, in quanto mettendone in campo più d'uno bisogna comunque rinunciare ad avere più d'una punta, mentre in un tridente da 4-3-3 bisogna solamente scegliere i 3 attaccanti migliori o più in forma utilizzando i trequartisti si è soggetti a diverse restrizioni ulteriori e diversi paletti in più, quindi a parità di valore teorico in campo ci può stare che un trequartista valga qualcosina in meno di una punta da tridente. Metteteci inoltre che due squadre hanno deliberatamente ignorato il ruolo (o tuttalpiù hanno fatto qualche acquisto di facciata a fine asta) e secondo le leggi del mercato la concorrenza di sole 5 squadre anzichè 7 non poteva che fare deprezzare i giocatori, è marketing. Forse qualche errore strategico da prima volta c'è stato, in fondo c'erano squadre che avevano forte disponibilità finanziaria e hanno deciso di non investirla andando a strapagare i bomber (4 delle 8 cifre più care di sempre per gli attaccanti sono state spese quest'anno, una follia), e forse in questo ruolo c'è tanto di quel talento e tanti di quei giocatori che possono svoltare un campionato a sorpresa che non ci si poteva permettere di snobbarlo a prescindere. Chi più chi meno un pò l'hanno fatto tutti (sono rimasti svincolati giocatori eccellenti per il ruolo) e solo il campo potrà dire chi di questi ha avuto ragione e chi invece dovrà correre ai ripari.
R: Ovviamente con l'avvento dei trequartisti cambieranno pure le conferme. In che modo?
P: In generale nelle conferme non cambia nulla, sempre massimo 7 giocatori per un totale di 150 milioni e sempre al massimo due per ruolo. E' stato solo inserito un paletto ulteriore, si potranno confermare al massimo 3 tra trequartisti e attaccanti. Inizialmente si era pensato a massimo 4 tra centrocampisti, trequartisti e attaccanti ma presumibilmentente una regola simile avrebbe prosciugato di talento la prossima asta quindi dopo ulteriore riflessione il nuovo paletto è stato necessario.
R: Altre novità del regolamento approvate riguardo il trequartista?
P: E' stata modificata la griglia dei punteggi delle partite, anche questa una bella svolta epocale, d'ora in poi il secondo goal sarà raggiunto a quota 71, mentre 66 rimarrà la quota base per fare un goal. Questo per venire incontro alle nuove squadre un pò meno a trazione anteriore rispetto al passato, gli altri settori rimarranno invariati, quindi a 66 si segna un gol, a 71 se ne segnano 2, a 76 se ne segnano 3, a 80 se ne segnano 4 e così via per ogni serie di 4 punti. Novità in vista anche per i cambi di ruolo, il trequartista può essere sostituito dal centrocampista col -1 di malus, mentre un attaccante può essere sostituito da un trequartista col -1. Gli altri cambi di ruolo rimangono invariati.
R: Nella serata epocale dei trequartisti son state decise anche due nuove regole molto importanti o mi sbaglio?
P: Verissimo, vista la portata dell'evento son passate praticamente sotto silenzio ma sono comunque fondamentali ed entrambe si adeguano all'operato Gazzetta. Una è quella degli S.V. che d'ora in poi se scendono in campo entro il 30° del secondo tempo fonte Gazzetta se non valutati risultano comunque col punteggio di 5,5. La seconda è quella delle partite rinviate che se recuperate entro l'inizio della giornata seguente vengono sempre tenute buone, senza la solita raffica si 6 ma solo nel caso venga recuperata prima del turno dopo. Due regole intelligenti, non c'è molto altro da dire.
R: Un'altra regola che entrerà in vigore dalla prossima asta è quella definita ''Lodo Teo'', quella delle buste per i giocatori in scadenza, voci di corridoio dicono che la dirigenza della Fantalega si è opposta in modo veemente a questa nuova regola. Tutto vero?
P: Ma no, smentiamo categoricamente. La regola è tosta, intelligente ed entra in vigore solo per casi molto particolari, quindi potrebbe essere un'innovazione di successo già dalla prossima asta, ma staremo a vedere. I giocatori interessati per il prossimo anno sono solamente 6 in realtà, Lulic del Flajax e Thereau dello Spagna Praga (difficile vederli alle buste), il terzetto del Psfrè (Handanovic, Nainggolan e Berardi) e attenzione agli olandesi perchè è un team che sfrutta sempre in regolamento in tutta la sua profondità quindi aspettiamoci quantomeno indecisione sui tre nomi sino all'ultimo attimo utile e dulcis in fundo Candreva, maglia biancoblu del Teottenham padre ideatore e promotore della regola delle buste, sembra una situazione ritagliata su misura per il club inglese che dovrebbe sfruttarla alla prossima asta.
R: E per quanto riguarda i nuovi obiettivi? C'era la novità di quello dello sponsor a sorteggio.
P: E non solo, la novità principale riguarda i tre obiettivi di squadra non più mescolati o sovrapposti ma suddivisi per categorie: campionato, coppe e società. Il che rende tutto molto più sullo stile manageriale alla Football Manager per intenderci. Inoltre è stato aggiunto un obiettivo che viene direttamente attribuito dallo sponsor e al quale la squadra si deve adeguare senza poterlo scegliere. E ultimi ma non ultimi per importanza i due nuovi obiettivi dei media che non danno bonus ma solo malus se non rispettati e riguardano le conferenze stampa che dovranno essere almeno 4 in una stagione e l'obbligo di esultanza per ogni squadra per almeno 30 reti. Due obiettivi imposti definiamoli ''social'' ai quali la dirigenza della Fantalega tiene parecchio, anche perchè le conferenze stampa finiranno sullo speciale di fine anno ed è giusto che tutti abbiano la possibilità di metterci mano con la propria voce.
R: Dopo tutta questa esplosione di nuove regole ci dovrebbe essere un brusco stop non è vero? O sono previste novità nel prossimo futuro?
P: Inutile dire che la nostra Fantalega non dorme mai, e dopo aver validato un bel pacco di nuove regole c'è già qualcosa che bolle in pentola. Ovviamente qualsiasi discorso è ampiamente rimandato al periodo di marzo-aprile per la serata regole 2016 ma qualche novità già si preannuncia. Alcune società hanno fatto richiesta di portare la panchina a 12 elementi per adeguarsi alla serie A, se ne parlerà ma sembra che 9 possano essere abbastanza. Inoltre ci potrebbe essere un adeguamento alla Serie A sulla falsariga delle liste che le società devono presentare alla Lega Italiana, si pensava ad un tetto massimo di 30-32 giocatori (25 come nella realtà sarebbe impensabile), con dei paletti fissi (ad esempio 20-22 giocatori liberi + 5 giocatori formati nel club (almeno 2/3 anni alle spalle nel team) + 5 giocatori formati nella Fantalega (almeno 2/3 anni di permanenza nei team della Fantalega), una regola certamente innovativa e da discutere ma che stuzzica parecchio per la sua affinità con le leggi della Serie A. Al vaglio anche la possibilità nelle aste future di lanciare trequartisti e attaccanti insieme come richiesto da qualche società. Inoltre la dirigenza della Fantalega non rinuncia alla valorizzazione dei capitani dei team con una regola ad hoc che ne premi in qualche modo lo status nel club, all'esame diverse possibilità legate probabilmente alla fedeltà del capitano al club e ai suoi colori. Mancano comunque diversi mesi a quando i pensieri saranno concentrati sulle nuove regole, e fino ad allora ci si può aspettare qualsiasi cosa o idea da qualsiasi testolina a sorpresa.
R: Passando a discorsi meno tecnici e più vivaci. Un bilancio sull'asta 2015 per il secondo anno consecutivo a Montecampione?
P: Siamo entusiasti, grossi miglioramenti nell'organizzazione anche se era difficile, sorprese, un merchandising nuovo di zecca che è sembrato azzeccato e la partecipazione di tutta la Fantalega chi più chi meno. Divertentissima, tesissima, tecnica ma soprattutto lunghissima, 18 ore di asta con tutti i pre i post e gli intermezzi, un massacro psicologico. Però che evento quest'anno, vien da ringraziare tutti, dal Pana supporter e relatore storico dello Shamrock, alla coppia Spagna che ha gestito alla grande il loro nuovo spazio ''Half Price'' già fortemente richiesto per la prossima stagione, un grazie a Mouminho per i conti sempre in regola e per gli introiti garantiti dai suoi investimenti, uno splendido Addetto Spia del Flajax che ha garantito foraggio per la quasi totale durate dell'asta, la coppia Psfrè che ha gestito da par loro la parte tecnico-tecnologico-grafica con molti meno imprevisti rispetto alla scorsa annata, il Tordeaux per la cura nella gestione della sede dell'asta nel preview, un grazie al Bonny per avere fatto un caffè e perchè no un grazie di cuore a quelli che son rimasti paralizzati come l'ESG e il Teottenham, iniziano a reggere male un asta in solitaria, il Teottenham poi gastrointestinalmente la porta via meglio solo del Bonal...
R: Il programma dell'asta del 2016?
P: Hahaha.... Tempo al tempo, la data verrà ufficializzata intorno a Marzo e ci si regolerà di conseguenza da allora, la location è per ora indefinita anche se quella di Montecampione c'ha dato diverse soddisfazioni negli ultimi due anni e potrebbe anche essere confermata, ma attenzione alle possibili sorprese e eventuali candidature. Le uniche certezze che abbiamo sino ad ora per l'asta della stagione ventura sono il debutto della Regola Teo sulle buste e il fatto che Erik sarà sicuramente al mare e andrà gestito.
R: Ultima domanda. Programmi a breve termine per la Fantalega Darfo 2013?
P: Nel breve termine si assegnerà la Supercoppa di Lega 2014/15 tra Psfrè e Afc Flajax, primo trofeo stagionale o per meglio dire ultimo della stagione passata. Poi ci aspetta una stagione sono sicuro entusiasmante su tutti i fronti. Per quanto riguarda i possibili ritrovi si puntava forte sul turno infrasettimanale del 23 Settembre per una reunion in vista del gran programma serale della Serie A. Per quanto riguarda i prossimi mercati invece la prossima finestra apre il 25 Ottobre 2015, una domenica, i giorni immediatamente successivi sarebbero ottimi per l'apertura delle trattative plausibilmente la settimana immediatamente successiva inframezzata però da un turno infrasettimanale dal 27 Ottobre quindi da valutare con delicatezza, la sede se entro il 31 Ottobre dovrebbe essere ancora Montecampione, altrimenti la Fantalega guarderà altrove. Per quanto riguarda il mercato di Gennaio pullulano le nomination per ospitarlo, grande successo per la sede dell'Hilteon Hotel dello scorso anno in corsa anche la storica sede/roccaforte/mausoleo Psfrè di Castelfranco e la Maison Tordeaux, oltre alle solite novità e voci delle ultime ore, la decisione verrà presa intorno a Natale quando sul modello della scorsa stagione dovrebbe svolgersi la cena Natalizia della Fantalega presumibilmente organizzata ancora dalla coppia Blackbrun che per tradizione sotto le feste mette tutti d'accordo.





Realizzazione siti web www.sitoper.it