21 Ottobre 2020
News

FINALE CONFEDERATION´S CUP 2014/15: C´E´ ANCORA L´OLANDA, SFIDA DECISIVA CON L´INGHILTERRA

04-11-2014 19:00 - NEWS FANTALEGA DARFO 2003
Una delle prime sentenze della stagione è stata emessa, abbiamo le due finaliste della Confederation´s Cup 2014/15. A contendersi il trofeo saranno l´Olanda campione in carica contro l´Inghilterra che ha fatto fuori i favoritissimi francesi. La squadra olandese schierata ancora dal Commissario Tecnico Unico Treachi ha avuto la meglio sull´Est Povero in un remake della finale dello scorso anno, la partita è stata tiratissima tanto che i tempi regolamentari si sono chiusi sull´1-1 e c´è stato bisogno di andare dal dischetto per decidere chi si meritasse la finale, decisivi a questo punto gli errori di Menez tra i cinque e di Zapata quando ormai si andava a oltranza, un solo errore per gli olandesi quello di Nainggolan. L´Olanda và a giocarsi la sua seconda finale consecutiva in due sole edizioni del trofeo col C.T.U. Treachi che si ritrova per le mani un pedigree immacolato da selezionatore di Confederazioni con tre vittorie in tre sfide, toccherà ancora a lui scegliere gli 11 giusti per la finale contro gli inglesi. Inghilterra che si conferma una squadra pazza, si presenta alle semifinali da sfavorita, ma lo sarebbe chiunque contro la Francia dei megadecorati Tordeaux e ESG, e la strategia è abbastanza sconnessa, il gm del Blackbrun Delaidelli presenta la formazione alle 15:00 e contro la Francia superfavorita decide di schierare solamente 11 giocatori senza il fabbisogno cruciale della panchina, tra le urla di scherno del ds Tordeaux sembra una sfida che se già era orientata verso il team francese alla vigilia adesso diventa un caso disperato. Ma gli 11 inglesi hanno comunque carattere per 22 e riescono grazie a un gol di Morata a regolare i bollenti spiriti della Francia che comunque in tutta onestà aveva disputato una gara veramente pessima. Prima finale dunque per il team inglese contro i più esperti olandesi già campioni in carica, ma se c´è una cosa che gli inglesi hanno già dimostrato è di non avere alcun timore reverenziale verso nessuno. Ci aspetta una grande sfida dunque, occhi e orecchie puntate sul DAY 30 quando si disputerà il big match.





Realizzazione siti web www.sitoper.it