14 Maggio 2021
News

OSPITARE LE FINALI DI COPPA PORTA SFIGA? LE INGLESI PER SFATARE IL TABU'

30-03-2021 19:30 - NEWS FANTALEGA DARFO 2003
Dando una rapida occhiata ai vari albi d'oro dei trofei balza immediatamente all'occhio un dato: le squadre che hanno il privilegio di ospitare la finale (con annesso il vantaggio del fattore campo nel caso in cui la raggiungano) molto difficilmente vincono poi il trofeo: i numeri sono implacabili. Se escludiamo la vittoria della FA Cup nel 2019 da parte del Panapigiaikos con la finale casalinga i numeri delle altre competizioni sono veramente impietosi. In Supercoppa nelle ultime 6 edizioni la squadra ospitante non si è nemmeno qualificata al trofeo, l'unica eccezione è il Teottenham che ha strappato il pass per la kermesse nel 2017 uscendo però immediatamente in semifinale. In Coppa di Lega l'edizione del debutto nel 2009 vide subito la vittoria casalinga dell'ESG, da allora solamente delusioni per le squadre che l'hanno ospitata col picco del Blackbrun che nel 2013 riuscì a raggiungere la benedettaa finale casalinga perdendola però in un derby con il Teottenham. Nelle ultime 8 stagioni la squadra che ospita la finale non è mai riuscita a raggiungerla e addirittura nelle ultime 4 stagioni la padrona di casa non ha nemmeno superato il girone, quest'anno incluso col Panapigiaikos che ha già salutato la compagnia mesi fà. In Coppa Italia una sola finale raggiunta (e vinta dal Flajax) in dodici edizioni e sono ben 9 anni consecutivi che gli ospitanti non riescono a raggiungere l'atto finale tra le mura amiche. Combinando i dati in nessuna delle ultime 19 edizioni di Coppa di Lega e Coppa Italia a vincere è stata la fortunata selezionata per il fattore campo in finale. Dati assurdi che sembrano sfavorire le squadre che hanno l'onore di ospitare una finale anzichè favorirla. A cercare di sfatare il tabù in questa stagione rimangono così le inglesi dopo le debacle del Panapigiaikos (in Coppa di Lega) e del Psfrè Eindhobert (che invece ospitava la finale di FA Cup, eliminato ai quarti di finale). Il Teottenham punta forte sulla Coppa Italia dove in semifinale dovrà vedersela con il Tordeaux con l'obiettivo unico di raggiungere quella benedetta finale casalinga in un trofeo al quale gli inglesi tengono molto. Per quanto riguarda il Blackbrun la qualificazione alla prossima Supercoppa sarà parecchio complicata, già sfumate le occasioni di coppa rimane solamente il campionato per qualificarsi al trofeo casalingo e i soli 3 punti dalla 2° posizione, ultima utile per partecipare, inducono a un moderato ottimismo per un finale di stagione che potrebbe regalare questa soddisfazione ai gialloneri, ma ci sarà da lottare veramente parecchio.





Realizzazione siti web www.sitoper.it