19 Settembre 2020
News

LO STRANO CALCIOMERCATO DI LUGLIO: INGLESE IL COLPO, SORIANO IL RITORNO, TEOTTENHAM IL MATTATORE

15-07-2020 20:00 - NEWS FANTALEGA DARFO 2003
Nella solita cornice dell'Hilteon Hotel di Erbanno ma nell'insolito spazio temporale di Luglio si chiude la stagione per quanto riguarda il calciomercato con l'ultima sessione della stagione. Pochi colpi sul piatto ma diversi accorgimenti soprattutto per le squadre che stanno lottando per vincere il tricolore che potrebbero anche essere fondamentali per il rush finale di campionato. Il colpaccio della sessione è Roberto Inglese di ritorno al Panapigiakos, l'italiano di rientro da un brutto infortunio è stato pagato la bellezza di 40 Milioni. Sul secondo gradino del podio due colpi di mercato entrambi bancati a quota 28 Milioni ed entrambi ad opera del Teottenham che si porta in casa Ramsey (aprendo per la prima volta in stagione la possibilità di avere trequartisti) e Cutrone. Analizziamo squadra per squadra l'operato in questa ultima finestra di mercato:
AFC FLAJAX: Due sole cessioni per una squadra solitamente più attiva sul mercato ma che ha uno staff che nonostante la stagione seminegativa ha parecchia fiducia per presente e futuro negli uomini che compongono la rosa. Salutano così la compagnia la delusione Skov Olsen e Di Francesco che non ha mai trovato spazio, in entrata un colpo in prospettiva come il baby Carboni per la difesa e un colpo per l'immediato con l'arrivo dell'attempato ma sempre efficace Franck Ribery per 26 Milioni che potrebbe rivelarsi una buona carta da giocarsi nel finale di stagione.
BLACKBRUN: I gialloneri devono difendere il terzo posto dalla concorrenza sempre più folta, un paio di ricambi a centrocampo e un trequartista in meno per una punta in più le mosse tattiche di Delaidelli. In uscita a centrocampo i deludenti Hernani e Castro che dopo una partenza col botto sono andati in netto calando, in entrata arrivano invece l'ivoriano Kessie per 25 Milioni (il centrocampista più pagato della sessione) e Mandragora per 12 Milioni. Svincolato Ramsey si è andati invece forti sull'usato sicuro Defrel per 21 Milioni (il francese è alla 3° stagione in carriera con il Blackbrun).
ELIS SAINT GIORGIAIN: Bianchini ha senza dubbio animato la giornata di mercato dando disponibilità nulla la sera precedente, ritagliandosi un quarto d'ora veloce nella mattinata successiva chiude con una sessione piena di 4 ore con tanto di mezz'ora arenato nella lounge dell'Hilteon sui divanetti. Tre cessioni e tre acquisti per i francesi con Buongiorno, Caprari e Gaetano che svuotano gli armadietti per lasciare spazio agli acquisti del francese Tameze per il centrocampo, dello slovacco Haraslin per la trequarti e del baby Piccoli per l'attacco. Tre colpi alla ESG con vista sul futuro più che su un finale di stagione che oltre a un fantomatico obiettivo terzo posto non sembra andare.
FC PANAPIGIAIKOS: Con tutto l'entusiasmo della seconda finale consecutiva di FA Cup conquistata i greci fanno un mercato per rinsaldare la squadra anche perchè a salvezza ormai conquistata (e a queste latitudini non è banale) è giusto programmare anche un attimo in vista delle prossime stagioni. Ceduti Bastos, Mandragora a scadenza e il deludente Cutrone dunque per finanziare il mercato in entrata. In difesa arriva il promettentissimo polacco Walukiewicz per 6 Milioni, sulla trequarti invece il baby Gambiano Juwara per 4 Milioni, due ragazzini di cui sentiremo parlare molto in futuro come da tradizione Pana. Per l'attacco invece il grande colpo della sessione, i verdi mettono sul piatto 40 Milioni per Roberto Inglese per sistemare l'attacco, è un ritorno dell'italiano dopo la parentesi della scorsa stagione.
FC TORDEAUX: La squadra più schizofrenica della Lega, oramai mezza retrocessa ma in corsa per ogni coppa aveva bisogno di pochi ritocchi ad una squadra che nell'arco della stagione è andata in crescendo. Ceduti Cistana, il deludentissimo Paqueta e a sorpresa Lucas Leiva sono arrivati due centrocampisti (probabilmente vedremo un finale di stagione con un Tordeaux spesso schierato a 3 in difesa) di sostanza come Pessina pagato ben 23 Milioni e Petriccione acquistato per 10 Milioni. Elementi per rafforzare il centrocampo in vista di un probabile passaggio a 4 per il finale di stagione.
PSFRE' EINDHOBERT: I subdoli prendono in mano tutta la Fantalega e non è che facciano ste grande figura facendosi pescare in castagna in piena autogestione con lo schieramento delle squadre errato e Oscar del Calcio e sorteggi clamorosamente nascosti in un comodino. Al di là delle lacune organizzative per il duo di subdolissimi (capibili anche perchè sono stati catapultati nel ruolo con mezza giornata di preavviso) la solita serietà e affidabilità del duo nel gestire il tabellone informatico ovviamente senza cavo come da tradizione. Personalmente il mercato dei subdoli è stato espresso a rinforzare con tutto il Sassuolo possibile una squadra in pienissima corsa per lo scudetto. Bando dunque ai sentimentalismi e via Rugani, Tonelli, Bisoli, Sema e Defrel tutta gente troppo sazia per gli affamatissimi olandesi. In entrata in difesa arrivano il turco Muldur per ben 12 Milioni e il brasiliano Bruno Peres per 6. A centrocampo il grande colpo è Locatelli preso per 20 Milioni che dovrebbe registrare il reparto mentre il marocchino Bourabia per 6 Milioni dovrebbe entrare nella schiera dei centrocampisti affidabili. In attacco il colpo che non ti aspetti con l'ingaggio di Di Carmine, sulle del fiorentino la responsabilità di far vincere sto benedetto scudetto al Psfrè, forse si poteva sceglierne uno con le spalle un attimino più larghe. Cmq Treachi l'ha definito un colpaccio, ci sono 5 gare per smentire gli scettici.
SPAGNA PRAGA: La capolista pensa soprattutto a coprirsi per questo finale di stagione senza pensare troppo al futuro, troppo importante la posta in palio ora come ora. Quindi solo colpi mirati a un gran finale di stagione, arrivano dunque le cessioni di Reca, Traorè e tra lo stupore generale anche quella di Correa trascinatore smarrito della prima parte della stagione. A rimpolpare i ranghi arrivano dunque in difesa Chiellini per 19 Mln (di ritorno dopo il grave infortunio, era già in rosa ad inizio stagione) e la scommessa croata Sutalo per 4 Milioni. A centrocampo entusiasmo alle stelle per il ritorno di Fofana eroe della Confederation's di qualche anno fà, alla 3° stagione in carriera con lo Spagna Praga con anche una conferma alle spalle. Sulla trequarti la carta scelta per chiudere la stagione è quella della nostalgia e porta all'acquisto di Roberto Soriano per 17 Milioni che veste per la 4° volta nella sua carriera la maglia dello Spagna Praga.
TEOTTENHAM: Gli inglesi del Teottenham in versione only Teo portano a termine un mercato variegato e organizzato frutto di cessioni eccellenti ma obbligate per motivi extracampo più che altro. Salutano dunque Bellanova, Czyborra, Pjanic che andrà in Spagna, Agudelo e il rovinasquadre Balotelli che si è trascinato il Teottenham con se portando più problemi che soluzioni al club inglese. In entrata in difesa arrivano il serbo Maksimovic e il brasiliano Ibanez per rimpinguare il reparto. Novità trequartisti per il club inglese con i primi acquisti stagionali nel ruolo, arrivano due top player da rilanciare come il gallese Ramsey (pagato ben 28 Milioni secondo acquisto più caro della sessione) e l'argentino Correa, due che nel finale di stagione nella gara giusta potrebbero anche dire la loro. In attacco il colpo grosso è Cutrone per 28 Milioni (che pareggia Ramsey al 2° posto dei più pagati) mentre Raspadori per 11 Milioni ha una storia da raccontare alle spalle, gli inglesi del Teottenham lo comprano ad Agosto per 1 Milione, tante belle speranze e un progetto sul giovane da far crescere, dopo due mesi (probabilmente su spinta del ds Keke al quale i giovani non vanno assolutamente giù) il club inglese si stanca e svincola il baby salvo poi pentirsene e ricomprarlo ora spendendo il 1100% dell'investimento iniziale ma il progetto è salvo.







Realizzazione siti web www.sitoper.it